Stampa | Chiudi

» KARTING, WSK: ZUERA PREVIEW

Sta per scattare domani 12 aprile a Zuera, in Spagna, il secondo appuntamento della WSK International Series. La prima giornata è dedicata alle prove libere, anticipate di un giorno su questo circuito nuovo per tutti, prima del culmine della manifestazione, domenica 15 con la disputa delle gare finali.
L’organizzazione del Club Deportivo del Circuito Internazionale di Zuera è pronta ad ospitare, con questa manifestazione “FIA Authorised Series”, il primo evento riconosciuto dalla Federazione Internazionale dell’Automobile, dopo ben 18 anni dal precedente. In quella occasione, nel 1989 a Saragozza, fu assegnata la Coppa del Mondo Junior a un giovanissimo Jan Magnussen, che qualche anno dopo sarebbe diventato pilota di F.1. Oggi è invece in palio la vittoria nella prestigiosa serie WSK, che nei suoi cinque appuntamenti di stagione porta i giovani kartisti in carriera sui più importanti circuiti europei. E il mondo del karting spagnolo, per favorire ulteriormente il lancio dei giovanissimi verso le gare internazionali, ha pensato di abbinare a questo evento una gara per la categoria nazionale Cadete, riservata ai giovanissimi dagli 11 ai 13 anni.

Con la manifestazione in programma a Zuera, il panorama motoristico spagnolo si può quindi dire completo a ogni livello. E l’opportunità di disporre di un impianto internazionale è stata sfruttata fin dalla prima occasione dai responsabili del circuito alle porte di Saragozza: i “cadetti” del karting spagnolo, che si sfideranno al volante dei loro mezzi a motore Parilla da 85cc di cilindrata, faranno perciò parte dello stesso evento, dividendo il paddock con i tanti campioni della serie WSK. Un’idea per offrire un’esperienza internazionale ai campioni di domani.

Quanto visto al circuito di Sarno (SA) nell’appuntamento d’esordio stagionale del 18 marzo, in termini di caccia al primato in classifica, è destinato ad essere amplificato a Zuera. Il migliore esempio viene dalla 125 KZ2, categoria che vede impegnati assi come il bresciano Davide Forè (MaranelloMaxter), quattro volte campione del mondo di Formula A, e il forlivese Alessandro Manetti (IntrepidTM) a sua volta iridato nella stessa classe. Manetti divide la leadership con il belga Jonathan Thonon (CRGMaxter), con il quale si è alternato sulla sommità del podio nelle due finali sul circuito campano. I due, con una vittoria e un secondo posto ciascuno, sono ora a pari punteggio. Grande attesa, nella KF2, per la prestazione che vorrà sfoggiare in casa il quindicenne di Barcellona Javier Tarancon (FA KartVortex), dopo la doppia vittoria ottenuta a Sarno. E’ invece molto ravvicinata la lotta nella KF3, tra il bergamasco Matteo Viganò (BirelMRC), leader di classifica, seguito dal bolognese Alessandro Kouzkin (TonyVortex) e dal finlandese Aaro Vainio (MaranelloMRC).
In KF1, infine, l’inglese Ollie Millroy (ZanardiParilla) guida solitario davanti al compagno di colori Luca Giacomello.

Data: 12 apr 2007 (11:39)