EVENTI




Caricamento del calendario
in corso...


CATEGORIE

FORMULA UNO GP2 FIA GT1 WTCC GT OPEN WORLD SERIES F.RENAULT AUTO GP RALLY ITALIA FERRARI CHALLENGE TROFEO GRANTURISMO MC C.I. SUPERSTARS CAMPIONATO ITALIANO GT News Gallery Calendario Classifica Regolamento C.I. TURISMO ENDURANCE C.I. PROTOTIPI C.I. VELOCITà MONTAGNA CLIO CUP ITALIA EUROCUP FR 2.0 FORMULA RENAULT 2.0 ITA C.I. FORMULA 3 C.I. FORMULA ABARTH FORMULA JUNIOR MONZA KARTING ALTRE CATEGORIE ARCHIVIO

INFORACE

Regolamenti CSAI Organi Competenti Brevetti e Licenze Consigli Utili

MEDIABOX

Links motorsport Comunicati Ferrari

SERVICES

Annunci Feed Rss News sul tuo sito

> HOME > NEWS CAMPIONATO ITALIANO GT


Archivio storico: 2003 | 2004 | 2005 | 2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012

SEZIONI INTERNE: NEWS | GALLERY | CALENDARIO | CLASSIFICA

» A MONZA L'ASSEGNAZIONE DEI TRE TITOLI IRIDATI 2010

Andrea Montermini ed Emanuele Moncini (Ferrari F 430) si aggiudicano il tricolore GT2, Gianluca Roda (Porsche GT3R) quello della GT3, mentre Fabio Mancini e Marco Mapelli (Ferrari F 430) conquistano il titolo nella GT Cup.

Il Campionato Italiano Gran Turismo ha  laureato i tre vincitori delle classi GT2, GT3 e GT Cup. A Monza, nell’ultimo appuntamento della stagione, non è servita la seconda gara in programma, e tutto si è deciso dopo la disputa di gara-1 del mattino.

Nella classe GT2, l’alloro tricolore è stato conquistato da Andrea Montermini ed Emanuele Moncini (Ferrari F 430-Villorba Corse), nella classe GT3 da Gianluca Roda (Porsche GT3R-Autorlando) e nella GT Cup da Fabio Mancini e Marco Mapelli (Ferrari F 430-Vittoria Competizioni).

I risultati sono scaturiti da una prima gara molto combattuta ma estremamente corretta, che ha premiato i favoriti della vigilia. Al via arrivava subito il primo colpo di scena con la partenza in ultima fila del poleman Gattuso che nel giro di ricognizione accusava un inconveniente elettronico. A prendere la testa della gara era, così, Montermini davanti a Bontempelli, primo della GT3, Capello, Cioci, Mugelli e Albuquerque. Nella GT Cup, invece, Berton precedeva Sanna, mentre in terza piazza saliva Ferraris, il quale poco dopo veniva centrato da Kauffmann ed era costretto al ritiro. Nel corso del terzo giro arrivava il secondo colpo di scena per il Team Kessel, con la foratura di un pneumatico da parte di Bontempelli che perdeva un’ottima seconda piazza.

Alle spalle del leader Montermini saliva, così, Capello, leader della GT3, che doveva cedere poco dopo la posizione a  Cioci.  Quarto era  Mugelli davanti ad Albuquerque, Rangoni e Rugolo. All’ottavo giro Rangoni passava Albuquerque, mentre Roda, settimo assoluto, guadagnava la terza posizione di classe.

L’apertura della corsia box per i cambi pilota movimentava ancora di più la gara, ma al ritorno in pista di tutte le vetture le due posizioni di testa non mutavano, con Moncini, succeduto a Montermini, che precedeva Perazzini, succeduto a Cioci, e Garofano. Nella GT3 Giraudi, che aveva preso il volante da Capello, si confermava leader davanti a Lietz ed al compagno di squadra Bonanomi, mentre nella GT Cup ancora dominio della Gallardo con Stancheris saldamente primo davanti a Fratti e Basov.

Con un vantaggio di oltre sette secondi, Moncini si involava verso la vittoria ed il suo primo titolo italiano. Alle sue spalle Perazzini si difendeva bene dagli attacchi di Garofano, mentre Giraudi, quarto assoluto, si confermava leader della GT3.

Sotto alla bandiera a scacchi Moncini conquistava a sua quarta vittoria della stagione davanti a Perazzini, che però veniva penalizzato per cambio irregolare, consegnando a Garofano il secondo gradino del podio davanti a Giraudi, primo della GT3. Quarto assoluto e secondo della GT3 concludeva Lietz che precedeva Palma, terzo della GT2, e Bonanomi che andava a completare il podio della GT3. Nella GT Cup il successo era per Stancheris davanti a Basov e Fornaroli, ma a festeggiare per il titolo conquistato con una gara di anticipo erano Mapelli-Mancini che, dopo una gara molto attenta, chiudevano in settima posizione.

Con i titoli già assegnati, gara-2 diventava una passerella finale per i vincitori. Al via il poleman Lietz non aveva problemi a portarsi al comando davanti a Moncini, Bonanomi, poi scavalcato da Cirò, Lavio, Perazzini e Garofano. Quest’ultimo, però, al secondo passaggio entrava in contatto con Lavio ed era costretto al ritiro, mentre nella GT Cup era Ruberti a prendere la testa su Castellaneta e al neo campione italiano Mapelli. La gara veniva neutralizzata dall’ingresso della safety car per un incidente al terzo giro e al restart  Moncini tentava l’attacco a Lietz, che resisteva bene, mentre Stancheris scavalcava Mapelli portandosi in terza posizione della GT Cup. Al settimo passaggio Lavio rientrava per una breve sosta ai box, lasciando a Perazzini e Palma la lotta per la quinta piazza. I due piloti, però, al decimo passaggio entravano in contatto, insabbiandosi. Nella GT Cup, Ruberti si confermava al comando davanti a Stancheris e Castellaneta.

Al rientro dopo i cambi piloti era Rugolo, subentrato a Cirò, a trovarsi al comando, sfruttando anche le penalizzazioni in tempo dei suoi avversari. Il pilota veneto precedeva Bontempelli, che aveva preso il volante da Caccia, mentre in terza posizione si inseriva Montermini davanti a Valentini. Roda, succeduto a Lietz, si confermava leader della GT3 davanti a “Uccio” Salucci e Giraudi. 

Al sedicesimo giro Bontempelli scavalcava Rugolo portandosi al comando, ma il pilota dell’AF Corse doveva cedere poco dopo a Montermini anche la seconda posizione. Nella GT3 era Roda al comando davanti a Capello e Ceccato, mentre nella GT Cup Gai saliva al comando davanti ad un agguerrito gruppo in lotta per la seconda piazza. Ad avere la meglio era Sanna che, con un sorpasso deciso, scavalcava Mancini portandosi dietro anche il suo compagno di squadra Berton. Anche nella GT3 si accendeva la lotta per la seconda posizione con Capello che si avvicinava a Roda, che riusciva a scavalcare al 24° passaggio, imitato nella stessa occasione da Ceccato ed Albuquerque. La GT Cup, invece, cambiava leader con Sanna e Berton che avevano la meglio su Gai.

Ormai in vista del traguardo le posizioni non cambiavano e  sotto alla bandiera a scacchi Bontempelli coglieva la sua prima vittoria assoluta della stagione davanti a Montermini, primo della GT2, Rugolo, Capello, secondo della GT3, Ceccato, Albuquerque, Roda e Valentini, terzo della GT2. Nella GT Cup, il successo andava a Sanna, davanti a Berton e Gai. Nella GT4 concludeva la gara Roberto Sorti con la Maserati Granturismo del Kessel Racing.

Così all'arrivo di Gara 1:

1. Montermini-Moncini (Ferrari F 430-GT2) 50’59.783
2. Garofano-Rangoni (Ferrari F 430-GT2) a 9.154
3. Capello-Giraudi (Audi R8 LMS-GT3) a 23.434
4. Roda-Lietz (Porsche GT3R-GT3) a 27.593
5. Mugelli-Palma (Ferrari F 430-GT2) a 42.474
6. Albuquerque-Bonanomi (Audi R8 LMS-GT3) a 48.468
7. Rugolo-Cirò (Ferrari F 430-GT2) a 1’02.933
8. Perazzini-Cioci (Ferrari F 430-GT2) a 1’02.933
9. Earle-Garofano (Ferrari F 430-GT3) a 1’09.080
10. Salucci-Ceccato (Ferrari F 430-GT3)  a 1 giro

Così all'arrivo di Gara 2:

1. Bontempelli-Caccia (Ferrari F 430-GT3) 51’11.312
2. Montermini-Moncini (Ferrari F 430-GT2) a 3.087
3. Rugolo-Cirò (Ferrari F 430-GT2) a 8.818
4. Capello-Giraudi (Audi R8 LMS-GT3) a 23.871
5. Salucci-Ceccato (Ferrari F 430-GT3) a 24.565
6. Albuquerque-Bonanomi (Audi R8 LMS-GT3) a 25.352
7. Roda-Lietz (Porsche GT3R-GT3) a 29.528
8. Dalle Stelle-Valentini (Ferrari F 430-GT2) a 46.959
9. Earle-Garofano (Ferrari F 430-GT3) a 1’15.114
10. Gattuso-Lavio (Ferrari F 430-GT3)  a 1’48.279

Classifica Campionato Italiano GT2: 1. Montermini e Moncini 147 (campioni italiani); 3. Palma e Mugelli 122; 5. Cioci e Perazzini 117; 7. Cirò 113; 8. Rugolo 101; 9. Garofano 100; 10. Valentini e Dalle Stelle 70

Classifica Campionato Italiano GT3: 1. Roda 147 (campione italiano); 2. Bonanomi e Albuquerque 136; 4. Giraudi 126; 5. Gattuso e Lavio 120; 7. Caccia e Bontempelli 91; 9. Capello 86; 10. Earle 81

Classifica Campionato Italiano GT Cup: 1. Mancini e Mapelli 125 (campioni italiani); 3. Sanna e Stancheris 117; 5. Fornaroli 104; 6. Villa 91; 7. Fratti e Caffi 72; 9. Bellini e Baccani 61

Classifica Trofeo Nazionale CSAI GT4: 1. Alberghino e Orsero 84; 3. Pizzuti  45; 4. Mastrangelo 30; 5. Gagliardini e Sorti 15

Data: 25 ott 2010 (16:53)


SOCIAL NETWORKS & LINK SHARING: FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibes

Voto: 2.6/5 (92 voti)

Diminuisci dimensione font Aumenta dimensione font      Stampa Aggiungi commento

ARCHIVIO NEWS 2010

25 ott : A MONZA L'ASSEGNAZIONE DEI TRE TITOLI IRIDATI 2010

23 ott : MONZA - DOPO GATTUSO, LIETZ S'IMPONE NEL 2°TURNO DI PROVE UFFICIALI

23 ott : MONZA, QUALIFICHE 1 - GATTUSO SU FERRARI IN POLE POSITION

27 set : CONCLUSO A VALLELUNGA IL COMBATTUTO SESTO ROUND STAGIONALE

25 set : VALLELUNGA - MONTERMINI (GT2), LIETZ (GT3) E MONFARDINI (GT CUP) IN POLE POSITION

26 lug : RODA-LIETZ PROTAGONISTI AL MUGELLO NELLA GIORNATA CONCLUSIVA

26 lug : LE PRIME DUE GARE ACCENDONO LE SFIDE DEL MUGELLO

23 lug : 36 EQUIPAGGI IMPEGNATI AL MUGELLO NEL QUINTO ROUND STAGIONALE

04 lug : IMOLA - CONCLUSE LE AVVICENTI SFIDE DEL QUARTO APPUNTAMENTO STAGIONALE

04 lug : IMOLA - CONCLUSE LE AVVICENTI SFIDE DEL QUARTO APPUNTAMENTO STAGIONALE

03 lug : CONCLUSE A IMOLA LE PRIME DUE GARE DEL QUARTO ROUND 2010

02 lug : A IMOLA IL GIRO DI BOA DELLA STAGIONE 2010

06 giu : CONCLUSE A MAGIONE LE 4 GARE DEL TERZO ROUND STAGIONALE

06 giu : DISPUTATE A MAGIONE LE DUE SESSIONI DI QUALIFICA

16 mag : IL MONDO DELLE CORSE IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DI LORIS KESSEL

10 mag : VALLELUNGA - LE FERRARI F430 SI IMPONGONO NELLE TRE CLASSI MAGGIORI

10 mag : VALLELUNGA, DAY 1 - PRIMI SUCCESSI PER PORSCHE (GT CUP) E FERRARI (GT2)

26 apr : PORSCHE E FERRARI SI SPARTISCONO I SUCCESSI DEL ROUND DI MISANO

25 apr : COMBATTUTISSIME PROVE DI QUALIFICAZIONE AL PRIMO ROUND DI MISANO

12 apr : LA LAMBORGHINI GALLARDO LP570-4 AL VIA DELLA CLASSE GT CUP

31 mar : MISANO PREVIEW

30 mar : GDL RACING UFFICIALIZZA GLI INGAGGI PER LA NUOVA STAGIONE

22 mar : LA SCUDERIA LA.NA PRONTA PER IL DEBUTTO STAGIONALE

CALENDARIO 2010

25 aprile 2010 

 Misano

09 maggio 2010 

 Vallelunga

06 giugno 2010 

 Magione

04 luglio 2010 

 Imola

25 luglio 2010 

 Mugello

26 settembre 2010 

 Vallelunga2

24 ottobre 2010 

 Monza

Visualizza il calendario

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine