Stampa | Chiudi

» ADRIA - SUCCESSO MASERATI CON BARTELS E BERTOLINI

E' la Maserati MC12 di Bartels/Bertolini a tagliare per prima il traguardo del secondo round del campionato FIA GT nella gara in notturna disputata ad Adria. Una vittoria a cui si aggiunge il terzo posto dell'altra GT modenese di Mueller/Ramos e che completa la giornata, dopo la pole position di Bertolini.

Un successo conquistato in maniera autorevole, agevolato certo dal mancato duello con la Saleen di Wendlinger/Sharp, ma mai messo in discussione, se non dai compagni di squadra del Vitaphone Racing Team, Mueller/Ramos, condizionati nel loro tentativo da un drive-through, inflitto per un'infrazione al regolamento sportivo che li ha retrocessi al quarto posto. La loro gara sembrava irrimediabilmente compromessa, ma uno scatenato Mueller è stato capace di recuperare un gap di quasi 30" dalla Corvette di Hezemans e Kumpen, secondi al traguardo.

Andrea Bertolini: «Abbiamo lavorato intensamente durante tutto il weekend e abbiamo affrontato la gara andando subito all'attacco. Sono molto contento di questo risultato anche perché rappresenta l'ultima vittoria della MC12 in Italia. E' un successo che allunga il campionato, che resta molto difficile».

Grazie a questa vittoria, i campioni in carica del FIA GT1 conquistano anche la leadership della classifica piloti.

In classe GT2, al termine di una corsa piena di colpi di scena le due F430 schierate dal team italiano AF Corse sono salite sul secondo e terzo gradino del podio, alle spalle della Porsche 997 di Emmanuel Collard e Richard Westbroock. La vettura condotta da Toni Vilander e dallo sfortunato Gimmi Bruni, costretto ad una sosta ai box non preventivata a causa di un contatto con l’inglese Tim Mullen alla prima curva, è riuscita a concludere la gara al secondo posto, davanti alla Ferrari gemella dei compagni di squadra Alvaro Barba Lopez e Niki Cadei.

Prossimo appuntamento in Germania, sul circuito di Oschersleben il 21 giugno.

Così all'arrivo:

1 GT1 Bertolini/Bartels - Maserati MC 12 - 96 giri in 2h00'22.680 
2 GT1 Kumpen/Hezemans - Corvette Z06 - a 10.168 
3 GT1 Muller/Ramos - Maserati MC 12 - a 20.465
4 GT1 Maassen/Moreau - Corvette Z06 -a 1 giro 
5 GT1 Ruffier/Longin - Corvette Z06 - a 1 giro 
6 GT1 Lemeret/Hines - Saleen S7 Twin Turbo - a 2 giri 
7 GT2 Westbrook/Collard - Porsche 911 GT3 RS (997) - a 4 giri 
8 GT2 Bruni/Vilander - Ferrari F430 - a 4 giri 
9 GT2 Cadei/Barba - Ferrari F430 - a 4 giri 
10 GT2 Holzer/O'Young - Porsche 911 GT3 RS (997) - a 4 giri 
11 GT2 Ragginger/Lucchini - Porsche 911 GT3 RS (997) - a 4 giri
12 GT1 Leinders/Kuppens - Ford GT (001 PT GT1) - a 4 giri 
13 GT2 Mullen/Niarchos - Ferrari F430 - a 5 giri
14 GT2 Kirkaldy/Bell - Ferrari F430 - a 5 giri 
15 GT2 Sugden/Ashburn - Porsche 911 GT3 RS (997) - a 6 giri 
16 GT2 Romanini/Heyer - Ferrari F430 - a 6 giri 
17 GT1 Dominguez/Lacko - Saleen S7 - a 11 giri
18 GT2 Malucelli/Ruberti - Ferrari F430 - a 13 giri 
19 GT1 Biagi/Mutsch - Ford GT (001 PT GT1) - a 25 giri
20 GT1 Monfardini/Orts - Saleen S7 - a 76 giri 
21 GT2 La Mazza/Sbirrazuoli - Ferrari F430 - a 90 giri 
22 GT1 Sharp/Wendlinger - Saleen S7 

Data: 19 mag 2009 (00:22)