EVENTI




Caricamento del calendario
in corso...


CATEGORIE

FORMULA UNO GP2 FIA GT1 WTCC GT OPEN WORLD SERIES F.RENAULT AUTO GP RALLY ITALIA FERRARI CHALLENGE TROFEO GRANTURISMO MC C.I. SUPERSTARS CAMPIONATO ITALIANO GT C.I. TURISMO ENDURANCE C.I. PROTOTIPI C.I. VELOCITà MONTAGNA CLIO CUP ITALIA EUROCUP FR 2.0 FORMULA RENAULT 2.0 ITA C.I. FORMULA 3 C.I. FORMULA ABARTH FORMULA JUNIOR MONZA KARTING ALTRE CATEGORIE ARCHIVIO

INFORACE

Regolamenti CSAI Organi Competenti Brevetti e Licenze Consigli Utili

MEDIABOX

Links motorsport Comunicati Ferrari

SERVICES

Annunci Feed Rss News sul tuo sito

> HOME > CONSIGLI UTILI

LE ALTERNATIVE (2° parte)

Ami il piacere della guida agonistica senza avere il tempo e la voglia di affrontare un campionato impegnativo in termini di stress e di tempo ?
Le gare di durata sono il tuo genere ! i costi variano dai 5 ai 30 milioni per gara a seconda dell' autovettura e della durata della competizione (dalla Polo 1,4 alla 996/Viper, da una 2 ad una 24ore). Pregi: i costi sono divisi con tutto l'equipaggio, si guida molto (in una sei ore un turno di guida dura circa due ore, ovvero l'equivalente di 4-5 competizioni sprint !), la gestione della corsa non è improntata sulla prestazione assoluta ma sulla continuità di rendimento (nessuno però vi vieta di tirare al massimo per un paio di giri per provare il tuo limite..). Nelle gare di durata prevale lo spirito di avventura e di gruppo. Difetti: in Italia non vi sono molte gare di durata, il pubblico e la promozione non sono proprio il Top, nonostante l'impegno del bravo promoter Peroni (www.gruppoperoni.it ), praticamente l'unico attivo a livello nazionale. Alternativa sono le gare di durata effettuate all'estero (tipo 2-4-6 o 24h del Nurburgring), di costo inferiore a quelle italiane ( compresa la trasferta, a patto di utilizzare preparatori locali), partecipazione massiccia di pubblico/piloti ed elevato professionismo (la 24h è una manifestazione a livello mondiale). Queste gare comportano però la necessita di trasferte più lunghe e la difficoltà di reperire sponsors interessati ai mercati esteri.

Il tuo target è quello di minimizzare le spese e divertirti ?
Scegli il circuito delle gare CLUB (sempre www.gruppoperoni.it ), caratterizzate da elevata eterogeneità delle autovetture, numero elevato di classi (coppa e premio sono quasi sempre a portata) , basso dispendio di tempo (le qualifiche si svolgono usualmente la domenica mattina), costi contenuti (si parla di 3,5-4ml con una autovettura gruppo N di bassa cilindrata). Difetti: pubblico latitante, promozione modesta, come nelle gare club di karting è più facile trovare il pirla che sbaglia la frenata di 20 metri e ti centra ....

Se vuoi salire di difficoltà e professionismo (però anche di costi) puoi puntare al C.I.V.T (Campionato Italiano Velocità Turismo www.civt.it ) una volta molto in auge ed ora ricoperto da un mare di promesse di rilancio che ci si augura si concretizzino in tempi brevi. I costi non sono necessariamente proibitivi , con una autovettura di piccola cilindrata (N7) magari di proprietà si può pensare di rimanere attorno a 40-50ml/campionato. Se si vuole correre nella categoria regina (N1) i costi salgono..salgono...

CONCLUSIONE

Questi sono solo alcuni esempi di opportunità, ci sono in realtà innumerevoli campionati nelle varie branchie dell'automobilismo sportivo (Formula Arcobaleno, Campionato della Montagna, Prototipi, Rally Sprint, quelli Nazionali ed Internazionali, Formula Nissan, Slalom, Formula Challenge , Ferrari Challenge, Porsche Cup , Auto Storiche...perdonatemi se ne dimentico qualcuno (!) , ognuno con i propri costi, difficoltà e livello e non sarebbero sufficienti 50pagine per descriverli tutti (me le risparmio e ve le risparmio).

Forse il problema in Italia è proprio l'eccessiva frammentazione delle discipline e la difficoltà di ogni organizzatore nel trovare lo spazio per valorizzare il proprio campionato. Per quanto ci riguarda invece, l'importante è trovare il giusto compromesso, cercando nel contempo di essere i protagonisti delle proprie scelte e di farsi rispettare per le persone che siamo. Se è la passione che vi guida accettate pure dei compromessi, ma fatelo con oculatezza !

Le informazioni di questa pagina sono in parte riferite ad esperienze personali (e quindi del tutto soggettive) le quali possono essere o meno condivise e sono riferite ad un approccio "pistaiolo" dell'automobilismo da competizione. Mi scuso quindi per eventuali omissioni relative ad altre categorie (tipo gli amici rallysti..) anche se sono dell'opinione che alcune considerazioni abbiano un buon carattere di universalità. Ho volutamente omesso l'esperienza del Karting, che considero la miglior scuola di pilotaggio, (anch'io ho cominciato con un kart e quando guidi un kart a buoni livelli sei in grado di guidare tutto....) ma altresì molto dissimile dalla guida delle autovetture coperte.

Pagine: [1] [2] [3] [4] [5]

ANNUNCI SPORTIVI

CERCO

Gold Sponsor per stagione agonistica ...Stagione F.Abarth 2011...Sponsor...Motore Formula Alfa Boxer 16 valvole...Motore Renault formula federale...

OFFRO

Cavi ritenzione ruote...Batterie al Litio...Meccanica Renault Super 1600...Assistenza-Noleggio...NISSAN PRIMASTAR 9 POSTI...

Aggiungi annuncio