Stampa | Chiudi

» VALLELUNGA - PRIMA USCITA NAZIONALE DELLA NUOVA FORMULA RENAULT 2.0

La nuova Formula Renault 2.0 ha fatto il suo esordio assoluto in Italia sabato 21 novembre. In occasione del test promosso dalla Fast Lane (organizzatore della serie tricolore) in collaborazione con il settimanale Autosprint, la monoposto che dal 2010 darà vita ai maggiori campionati 2 Litri della Casa d’oltralpe è scesa in pista sul circuito laziale di Vallelunga.

Al volante si sono alternati il pilota-giornalista Luigi Moccia e Davide Valsecchi, quest’ultimo protagonista della GP2 e già inserito nel programma Renault Driver Development, che appena scesi dall’abitacolo si sono detti entrambi favorevolmente impressionati dall’elevato standard tecnico della nuova nata di Renault Sport Technologies, che ha completato senza alcun problema diversi giri del tracciato capitolino.

“Sono rimasto colpito dalla tenuta laterale in curva e dal potenziale che non ho neppure sfruttato al cento per cento. - ha dichiarato Moccia - Sicuramente si tratta di una monoposto innovativa, molto vicina concettualmente alle categorie superiori ed anche abbastanza robusta”.

Un parere condiviso da Valsecchi, che ha elogiato in particolare la precisione e la velocità del cambio, con il paddle-shift al volante stile F.1: “Specialmente in scalata, su molte altre monoposto la risposta non è sempre immediata. Viceversa su questa vettura è stato fatto in tal senso un ottimo lavoro” - ha commentato il 22enne driver comasco.

A Vallelunga era presente anche Emmanuel Esnault di Renault Sport Technologies, che ha svelato ai numerosi team manager della Formula Renault 2.0 Italia intervenuti per l’occasione, tutti i particolari della vettura che esordirà il prossimo anno. Una vettura che, rispetto alla precedente, si è già proposta per essere più veloce (da 195 della monoposto attuale si è passati a 210 CV del 4 cilindri Renault F4R 832) e con una maggiore downforce aerodinamica. Badando al contempo all’aspetto della sicurezza, grazie al telaio monoscocca ottemperante alla normativa FIA F3 2011 che ha superato ben 11 differenti prove di crash-test, e a quello dei costi (il prezzo della vettura è di 60.000 euro più Iva).

Data: 26 nov 2009 (13:56)